Opel Movano

Print Print   |  Send Email  |  Word   Share Add This  

  • Una straordinaria varietà di modelli per rispondere a qualsiasi esigenza
  • Possibilità di scelta tra trazione anteriore e posteriore
  • Massa complessiva ammessa fino a 4,5 t – volume di carico fino a 17 m3 – carico utile fino a 2,5 t
  • Nuovi motori per un consumo contenuto e minori spese di manutenzione
  • Abitacolo ergonomicamente ottimizzato e dal comfort superiore
  • Livelli di economicità e di costi di esercizio eccellenti

Glattbrugg.  Con le sue tecnologie innovative e una funzionalità ed economicità eccellenti, la seconda generazione dell‘Opel Movano porta una ventata di aria fresca nel mercato dei veicoli commerciali leggeri europei. Allo stesso tempo, il debutto di questo versatile furgone segna l’inizio di una nuova strategia di gestione dei modelli Opel, nella quale il rafforzamento e l’ampliamento del segmento dei veicoli commerciali gioca un ruolo determinante. L’azienda amplia quindi le proprie attività in un settore nel quale vanta da sempre una tradizione e una competenza straordinarie. L’obiettivo è altrettanto ambizioso: entro il 2013 il nuovo Movano dovrebbe arrivare a raddoppiare le cifre di vendita annuali del suo precursore che si aggirano attualmente attorno alle 10.000 - 15.000 unità in Europa.

Punti di forza decisivi rispetto alla concorrenza: design, abitacolo e varietà di modelli

Il design potente e impressionante che caratterizza la parte anteriore del veicolo conferisce al nuovo Movano un aspetto davvero singolare. Alcuni tipici elementi del marchio come ad esempio l’ampia griglia frontale trapezoidale, la banda cromata verticale con il nuovo logo Opel e la nota piega centrale sul cofano contribuiscono a riconoscere inequivocabilmente questo furgone come degno rappresentante del marchio. Un ulteriore aspetto sul quale si sono concentrati particolarmente gli ingegneri e i progettisti nell’ambito della progettazione è stato l’interno della cabina di guida. Il risultato è caratterizzato da un abitacolo più lungo di 5,7 centimetri rispetto al modello precedente, materiali e superfici resistenti, un’eccellente visibilità a 360° e numerosi pratici vani portaoggetti. Tra le altre caratteristiche vanno ricordati i sedili regolabili e un piantone ad altezza variabile che si adatta perfettamente per garantire la posizione di guida più comoda possibile ad ogni conducente.

Tra le speciali caratteristiche del nuovo Opel Movano ricordiamo anche la più ricca varietà di modelli nel segmento dei veicoli commerciali leggeri che consente di trovare la soluzione adatta a qualsiasi tipo di esigenza. La gamma comprende la versione furgonata (disponibile in quattro lunghezze e tre altezze), le versioni combinate, le varianti di telaio a cabina normale e doppia e i telai con pianale. Inoltre, i veicoli sono predisposti per essere adattati con estrema flessibilità a qualsiasi esigenza di allestimento ed equipaggiamento e sono disponibili direttamente dal produttore diverse versioni speciali tra cui quella con cassone o ribaltabile.

Il nuovo Movano è disponibile ora in quattro lunghezze differenti. La lunghezza della superficie di carico supera i quattro metri e nella versione L4 il volume di carico arriva a toccare i 17 metri cubi. La nuova generazione è disponibile anche con trazione posteriore e ruote singole o gemellate, particolare che fa salire la massa complessiva a 4,5 tonnellate.

Una piattaforma flessibile con trazione anteriore e posteriore

Per la prima volta la piattaforma modulare del nuovo Movano offre oltre alla possibilità di scegliere tra tante versioni diverse anche tra la trazione anteriore e posteriore. Le varianti a trazione posteriore possono contare su una maggiore trazione sulle strade più impervie o in condizioni di traino. Le ruote posteriori gemellate sono disponibili per le versioni furgonate, cabinate e con pianale. Le ruote gemellate sono di serie nelle versioni da
4,5 tonnellate e disponibili su richiesta per le versioni da 3,5 tonnellate. I modelli con trazione anteriore sono corredati di motori trasversali, che diventano longitudinali nelle versioni a trazione posteriore.

I migliori valori in termini di dimensioni del vano di carico e di capacità di carico

I vani di carico delle diverse versioni furgonate offrono i migliori livelli di accessibilità, praticità di carico, altezza interna e capacità di carico della categoria. Il volume di carico arriva fino a 17 metri cubi, la lunghezza di carico a 4,40 metri, la massa complessiva massima a 4,5 tonnellate e i carichi utili ammessi fino a 2,5 tonnellate, il tutto in base alla versione della carrozzeria. Il Movano è anche un eccellente veicolo di traino: il carico massimo rimorchiabile è pari a 3,0 tonnellate. La massa totale massima consentita in condizioni di traino e di 7,5 tonnellate.

Oltre alle capacità e alle dimensioni, anche l’ergonomia e la funzionalità giocano un ruolo decisivo nella vita quotidiana di un trasportatore. Anche da questo punto di vista, il nuovo Opel Movano si dimostra estremamente pratico. I bordi di carico abbassati nei modelli a trazione anteriore consentono di accedere facilmente al vano di carico, gli sportelli laterali a scorrimento e il portellone posteriore caratterizzati da ampi tagli di apertura facilitano le operazioni di carico e scarico. I portelloni posteriori si aprono di serie con un angolo di
180 gradi, su richiesta sono disponibili anche portelloni con un angolo di apertura di 270 gradi.

Lo sportello laterale a scorrimento di serie è caratterizzato da un’apertura di 1.270 millimetri (1.050 mm nelle versioni L1) in larghezza e 1.780 millimetri in altezza, che facilitano le operazioni di carico e scarico dei pallet di dimensioni euro standard. L’apertura dei portelloni posteriori è di 1.580 millimetri in larghezza e 1.820 millimetri in altezza, laddove la larghezza di carico tra i passaruota è cresciuta a 1.380 millimetri. Le pareti laterali lisce contribuiscono a un efficace sfruttamento degli spazi interni.

Efficiente e sovrana: la nuova generazione di motori CDTI

Una nuova famiglia di motori diesel Common-Rail a quattro cilindri (2.3 CDTI) offre valori di consumo e di emissioni molto contenuti. I motori sono disponibili in tre livelli di potenza, da 74 kW/100 cv, 92 kW/125 cv e 107 kW/146 cv. Con il serbatoio optional da 105 litri si possono raggiungere valori di autonomia fino a 1400 chilometri. Gli ingegneri hanno puntato in particolare a fare in modo che i bassi valori di consumo non fossero raggiungibili soltanto nel ciclo combinato, ma anche nell’impiego quotidiano in condizioni reali.

Nonostante la minore cilindrata rispetto al modello precedente, il motore 2.3 CDTI offre un valore maggiore di coppia con un livello di regime inferiore, emette meno CO2 e percorre una distanza molto superiore per ogni litro di carburante. Inoltre l’azionamento delle valvole avviene a catena, il che riduce i costi di manutenzione.

Tutte le motorizzazioni sono abbinate di serie a un cambio manuale a sei marce. Per le due versioni più potenti è possibile scegliere il cambio automatizzato Easytronic che fonde un trasferimento altamente efficiente della potenza con il comfort di guida che caratterizza l’impiego del cambio automatico. Tutti e tre i motori sono conformi alla norma Euro 5 per i gas di scarico e sono dotati di serie di filtro antiparticolato diesel. Nella seconda metà dell’anno farà la sua apparizione anche una versione Movano a bassissimo consumo con un livello di emissione di CO2 particolarmente contenuto.

Economicità eccellente grazie ai bassissimi costi di esercizio

Il nuovo Opel Movano detta nuovi canoni anche in termini di economicità. Un aspetto fondamentale in questo senso e l’alto livello qualitativo dei processi di produzione e del prodotto che si rispecchiano in una particolare affidabilità e durata oltre che esprimersi nell’alto valore residuo previsto.

Il nuovo Opel Movano è un veicolo esemplare anche in termini di costi di esercizio, in particolare per quanto riguarda le parti di ricambio e i componenti soggetti ad usura. Particolarmente durevoli sono l’impianto dei freni e i componenti della frizione. Anche le spese di manutenzione sono estremamente contenute: Il cambio dell’olio va effettuato soltanto ogni 40.000 chilometri e/o una volta l’anno, il liquido refrigerante va sostituito soltanto dopo 160.000 chilometri (120.000 chilometri nel modello precedente).

Il nuovo Movano inoltre è caratterizzato dai più bassi valori di consumo e di emissione della sua categoria (a partire da 7,8 l/100 km e 203 g/km CO2) ed è quindi predestinato ad avere grande successo nei paesi dove verranno applicate le imposte in base alle emissioni di CO2 prodotte. Rispetto al modello precedente, i costi di esercizio risultano abbattuti di quasi il dieci percento. Questo calcolo comprende i costi di manutenzione, usura, assicurazione, svalutazione e consumo in quattro anni e 150.000 chilometri. I) I costi legati alla manutenzione e all’usura scendo rispetto al modello precedente del 24 percento. Il Movano è stato progettato specificatamente nell’ottica della durata e è particolarmente adatto a garantire durante operative di 400.000 chilometri.

Caratteristiche di guida bilanciate  – alte riserve di sicurezza

Adatto ad un genere di propulsione lungimirante, la messa a punto del telaio dell' Opel Movano convince per l'eccellente comfort degli ammortizzatori e l'agile manovrabilità in condizioni di carico e a veicolo vuoto.

A questo si va ad aggiungere l'elevato livello di sicurezza. Freni con ABS e ripartizione elettronica della forza frenata (EBD) sono di serie in tutti i modelli. Il programma elettronico di stabilità (ESP) è di serie in tutti i modelli a trazione posteriore, per i modelli a trazione anteriore è disponibile su richiesta. Gli accorgimenti di sicurezza passiva comprendono anche un airbag sul lato conducente e cinture di sicurezza a tre punti con tensionatori e limitatori della forza di tensionamento. Altri elementi come l’airbag sul lato passeggero, gli airbag laterali integrati nei sedili oppure i fari con luce di svolta rientrano tra gli equipaggiamenti speciali.

“Il mercato europeo dei veicoli commerciali ha per noi un’importanza strategica“, spiega Chris Lacey, nuovo direttore per i veicoli commerciali in Opel/Vauxhall. „Con le novità introdotte nella nostra gamma di prodotti in questo importante segmento dei veicoli commerciali, sottolineiamo molto chiaramente le nostre ambizioni che mirano ad espanderci in questo segmento e a potenziare la nostra posizione per contribuire ancora di più al successo dell‘azienda. Tra i provvedimenti presi ricordiamo le ottimizzazioni e i miglioramenti mirati della nostra rete commerciale e di concessionari per quanto riguarda il settore dei veicoli commerciali.“

“Il nuovo Movano giocherà un ruolo chiave nei nostri programmi di vendita a partire dal 2010. Grazie alle qualità che lo contraddistinguono per molti aspetti elementi – tra cui soprattutto la straordinaria varietà di modelli, un'economicità esemplare grazie ai bassi costi di esercizio e manutenzione oltre che per la funzionalità e l'ergonomia delle cabine altamente innovative - questo veicolo ha tutti i presupposti per posizionarsi ai vertici del segmento dei veicoli commerciali leggeri.“

Tecnical Specifications

Opel Movano Combi / Opel Movano Bus - Equipaggiamento e prezzi (PDF)

Opel Movano Telaio Cabina - Equipaggiamento e prezzi (PDF)

Opel Movano Van - Equipaggiamento e prezzi (PDF)